La metodologia ADAPT

La metodologia ADAPT, usata da OC nella redazione dei suoi training online multimediali, nasce dalla profonda conoscenza dei diversi media e, culturalmente, dall’impostazione del sistema di manutenzione di ENI, negli anni ’70, con il supporto di IBM.
Spesso, quando parliamo di contenuti tecnici, ci riferiamo ai contenuti inerenti la manutenzione di un macchinario.

Roberto del Mastro, CEO di OC, illustra il metodo ADAPT: “Negli anni ’70, nell’ambito della manutenzione di un macchinario, il metodo ADAPT si basava, innanzitutto, sulla realizzazione di interviste al personale esperto, dopodiché si istruiva il calcolatore elettronico a trasformare le richieste manuali in procedure informatiche. Il personale di IBM, in poche parole, traduceva l’esperienza della manutenzione dei tecnici per il calcolatore elettronico.”
Oggi, OC, applica una metodologia derivata da ADAPT, intervistando gli esperti di manutenzione e operatività. Attraverso le interviste condotte, e a seguito dell’esperienza maturata in multimedia, programmiamo la scelta dei media e dei dispositivi che servono al cliente: l’attuale “calcolatore elettronico” per la fruizione del contenuto.
Ricapitoliamo i diversi passaggi:

  •     si intervistano gli esperti di manutenzione ed operatività sulle specifiche di prodotto e sui problemi legati ad after sale service e training da risolvere ;
  •     si traduce il tutto nella scelta dei media e dei device da utilizzare (con riferimento ai dispositivi wearables, all’olografia QuVì e agli schermi 4K);
  •     si redige il contenuto con lo strumento più idoneo, al contrario di tutti coloro che promuovono una struttura didattica rigida.In funzione di ciò che si deve dire, quindi, si scelgono i canali più adatti a trasmettere l’esperienza degli esperti con cui si sono realizzate le interviste”.

La metodologia ADAPT: quando il colloquio con gli esperti interni all’azienda facilita e migliora l’organizzazione della conoscenza.

CONTATTACI
PER MAGGIORI INFORMAZIONI